* Indovina indovinello sarà questo o quello?

logo-definitivo-xp.gifi-quindici.jpg

Vi ricordate la famosissima collana dei “QUINDICI” ?

Quasi tutti i miei coetanei ne possedevano una. Ricordo il volume che conteneva filastrocche ed indovinelli, era quello che preferivo.

Con questa sezione vorrei provare ad allestire, col vostro aiuto, una raccolta di filastrocche ed indovinelli.

BUON DIVERTIMENTO !

28 Risposte to “* Indovina indovinello sarà questo o quello?”

  1. Luca Says:

    INDOVINELLO

    Non son mela non son pera ,
    ho la forma d’una sfera.
    Il mio succo nutriente
    è una bibita eccellente.
    Non procuro mal di pancia
    ho la buccia e son…
    (l’arancia)

  2. Luca Says:

    INDOVINELLO

    Son dura, tondetta
    colore caffè
    sto chiusa in un riccio
    ma non per capriccio
    mi trovo in montagna
    mi chiamo…
    (castagna)

  3. Luca Says:

    INDOVINELLI

    Son dura, tondetta
    colore caffè
    sto chiusa in un riccio
    ma non per capriccio
    mi trovo in montagna
    mi chiamo…
    (castagna)

  4. Luca Says:

    INDOVINELLO

    Stanno in compagnia
    nella rossa scuderia
    trenta cavallini
    bianchi e piccolini
    sempre sull’attenti.
    Chi sono? Sono i …
    (denti)

  5. Luca Says:

    INDOVINELLO

    Alto là! Bambino mio
    perché rosso sono io.
    Quando giallo mi vedrai
    per un pò ti fermerai.
    Quando verde al fin sarò
    io passar ti lascerò.
    (Il semaforo)

  6. Luca Says:

    INDOVINELLO

    Son piccina e ho i cornetti,
    corti corti faccio i passetti,
    non conosco mai la fretta,
    con me porto la casetta.
    (chiocciola).

  7. Luca Says:

    INDOVINELLO

    Vengo cotto in più d’un modo
    sono buono e sono sodo,
    tu mi mangi solo rotto
    che sia crudo, che sia cotto,
    di star dritto non mi provo
    né seduto! Sono…
    (l’uovo.)

  8. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Sotto il ponte
    ci son tre bombe,
    passa il lupo
    e non le rompe;
    passa il re
    ne rompe tre;
    passa la regine
    ne rompe una dozzina;
    passa il reggimento
    ne rompe cinquecento.

  9. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Sotto la cappa del camino
    c’era un vecchio contadino
    che suonava la chitarra
    bim bum sbarra.

  10. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    L’uccellin che vien dal mare
    quante penne può portare,
    può portarne ventitré
    uno due tre
    stai sotto proprio te

  11. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Bum ! Cade la bomba in mezzo al mare,
    mamma mia, mi sento male
    mi sento male d’agonia
    prendo la barca e fuggo via.
    Fuggo via di là dal mare
    dove sono i marinai
    che lavoran notte e dì.
    La mia gatta mi morì,
    mi morì di giovedì,
    a bi ci di.

  12. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Uno, due, tre
    la Peppina fa il caffè
    fa il caffè con la cioccolata,
    la Peppina è mezza matta.
    Si è ammalata di gran dolore,
    ha chiamato il dottore,
    il dottore con le ciabatte.
    Qui mi duole e qui mi batte,
    qui mi sento una gran pena,
    sor dottor, senza cena.

  13. Piero Says:

    GIRO TONDO

    Giro giro tondo
    casca il mondo
    casca la terra
    tutti giù per terra.

  14. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Lava lava le scodelle
    per mangiar le tagliatelle
    lava bene lava male
    butta l’acqua nel canale
    tulilem blem blem
    tulilem blem blem

  15. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Aulì aulè
    sacripante carcadè
    barbagianni scimpanzé
    a star fuori
    tocca a te.

  16. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    A bì bo
    chi sta sotto non lo so
    ma ben presto lo saprò
    A bì bo.

  17. Piero Says:

    FILASTROCCA “La conta”

    Sette quattordici ventuno ventotto
    questa è la conta
    del paperotto.

    Il paperotto
    è andato in cantina
    a cercare la regina.

    La regina
    è andata a Roma
    a cercare la corona.

    La corona
    ce l’ha il re.

    A star sotto tocca a te.

  18. Maximiliano Says:

    Questa è la vera filastrocca piemontese

    Bum!
    Cade una bomba in mezzo al mare
    mamma mia mi sento male
    mi sento male da morire
    prendo la barca e fuggo via
    fuggo via di là dal mare
    dove ci sono i marinai
    che lavoran tutto il dì.
    Te se’ propri ti!

  19. Maximiliano Says:

    La mano

    Un giorno disse il pollice:
    Nell’orto io me n’andrò.
    E gli rispose l’indice:
    Il persico scuoterò.
    E gli soggiunse il medio:
    Le persiche prenderò.
    E l’anulare subito:
    Le persiche mangerò.
    Sì sì, allor disse il mignolo,
    a babbo io lo dirò.

  20. Maximiliano Says:

    Filastrocca della lana
    la matassa si dipana
    il gomitolo si fa
    guai se il gatto lo vedrà
    ne farà un guazzabuglio
    verrà fuori un quarantotto
    ed il filo sarà rotto.

    Filastrocca lenta lenta
    la piccina s’addormenta
    piano piano, piano piano
    con il filo stretto in mano.

  21. Maximiliano Says:

    Uno, due, tre, quattro,
    cinque, sei, sette, otto,
    pan biscotto
    e mortadella,
    viva la moglie di Cincirinella.

    Cincirinella aveva un podere
    e tutti i dì l’andava a vedere:
    se gli mancava un tozzo di pane
    dava la colpa al povero cane;
    se gli mancava un fuscellino
    dava la colpa al contadino;
    se gli mancava una pera spina
    dava la colpa alla contadina.

  22. Maximiliano Says:

    Cavallino arrò arrò,
    piglia la biada che ti dò,
    piglia i ferri che ti metto,
    per andare a San Francesco.
    San Francesco è sulla via
    per andare alla badia.
    Alla badia ci sta un frate
    che prepara le frittate.
    Le frittate non son cotte
    mangeremo le ricotte.
    Le ricotte son salate…
    mangeremo le frittate.

  23. Maximiliano Says:

    Nella cucina di zia Rita
    c’era una grossa calamita
    che attirava i pollastrelli
    e li cuoceva sui fornelli.
    Ma un bel dì la calamita
    attirò anche zia Rita,
    sui fornelli la sistemò
    e in salmì la cucinò.

  24. Maximiliano Says:

    Cecco bilecco
    monta sullo stecco
    lo stecco si rompe
    e Cecco va sul ponte;
    il ponte rovina
    e Cecco va in farina;
    la farina si staccia
    e Cecco si sculaccia!

  25. Maximiliano Says:

    Questa è mitica!!!!!!!!!!!

    Pimpirulin piangeva
    voleva mezza mela
    la mamma non l’aveva
    e Pimpirulin piangeva.
    A mezzanotte in punto
    passa un aeroplano
    e sotto c’era scritto:
    Pimpirulin sta’ zitto.

  26. Maximiliano Says:

    Cecco Rivolta

    C’era una volta
    Cecco Rivolta:
    ruzzolò per le scale
    si ruppe il collo e non si fece male,
    e all’ultimo scalino si ruppe il mignolino.

  27. Maximiliano Says:

    Una variante della classica:

    Giro giro tondo
    Giro giro tondo
    il pane è cotto in forno
    un mazzo di viole
    per darle a chi le vuole
    le vuole la Sandrina
    caschi in terra la più piccina.

  28. The Cardill Says:

    Un classico:

    Coccia pelata senza capill
    tutta la notte ci canta lu grill
    e lu grill c’ha cantat
    buonanotte coccia pelata.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: