* Proverbi e modi di dire abruzzesi e non

logo-definitivo-xp.gifsaggio.gif

Non_dimenticare mai che per ogni tua azione c’è un vecchio saggio che può consigliarti se quello che fai è giusto o no.

Ascolta i vecchi proverbi perchè sono esperienza di vita!

94 Risposte to “* Proverbi e modi di dire abruzzesi e non”

  1. Lu Paparazzar Says:

    PROPOSTA PER UN NUOVO ARTICOLO

    “PROVERBI E MODI DI DIRE ABRUZZESI”

    ESEMPIO:
    Lu cane dell’urtulane nen magna la ‘nzalate e ni li fa magnà
    Il cane dell’ortolano non mangia l’insalata e non la fà mangiare

  2. Lu paparazzar Says:

    Chi cache mmezz’a la neve, pi lu prescte si svele
    Chi caca in mezzo alla neve si scopre subito

  3. Lu paparazzar Says:

    Chi nen pò vatte lu cavalle vatte la sella
    Chi non può picchiare il cavallo picchia la sella

  4. Lu paparazzar Says:

    Quande Ddì ci dà la farine, lu diavele ci s’arrobbe lu sacche
    Quando Dio ci dà la farina il diavolo ci ruba il sacco

  5. Lu paparazzar Says:

    Lu previt è gne lu carvone, se nen te coce te tegne
    Il prete è come il carbone, se non ti brucia ti sporca

  6. Lu paparazzar Says:

    Ha passate lu callarare e m’à dette: faccia tende!
    E’ passato il fabbricante di caldaie di rame e mi ha detto : faccia sporca!

  7. Lu paparazzar Says:

    Tre cose nzi ponne annascunnà: li fuse dentr’a lu sacche,
    li femmin dentr’a na case e la pajie dentr’a li scarp
    Tre cose non si possono nascondere : i fusi in un sacco
    le donne in casa e la paglia nelle scarpe

  8. Lu paparazzar Says:

    Tre cose nin sò apprizzate:
    la forz du lu facchine
    lu cunzije di lu puvirette
    e la billezze di la puttane
    Tre cose non sono apprezzate:
    la forza del facchino,
    il consiglio del poveretto
    e la bellezza della puttana

  9. The Cardill Says:

    Amor non si compra ne’ si vende ma in premio d’amor amor si rende.

  10. The Cardill Says:

    Amore di noi stessi è naturale, l’amor proprio ci acceca e induce al male.

  11. Lu paparazzar Says:

    Chi nin ttè judizjie ha da tinè bbone cosse a lu sirvizje
    Chi non ha giudizio tenga buone gambe a suo servizio

  12. Lu paparazzar Says:

    Viàt’ a cchi ttè n’ucchj sole ‘mmezz a li cicat
    Beato chi ha un occhio solo in mezzo ai ciechi

  13. Lu paparazzar Says:

    L’asini litiche e li varile si sfasc
    Gli asini litigano e il barile si sfascia

  14. Lu paparazzar Says:

    A bbone cavalle nin ammanghe maj la sella
    A buon cavallo non manca mai la sella

  15. Lu paparazzar Says:

    Carta vengh’ e jucatore si vante
    La carta arriva e il giocatore si vanta

  16. Lu paparazzar Says:

    Lu porche sole sa mantinè lu grasso
    Solo il porco sa mantenere il grasso (Dicesi dell’avaro)

  17. Lu paparazzar Says:

    Chi ntroppica e ‘nterra nin va cchjù via fa
    Chi inciampa e non cade fà più strada

  18. Lu paparazzar Says:

    Saji’ adàvite e ppija parere; cal’abballe e ffà gnè’ vvu’ tu
    Sali in alto e chiedi consiglio; scendi giù e fa come vuoi tu

  19. Lu paparazzar Says:

    Quande sì’ngudine sctatte, quande sì martelle vatte
    Quando sei incudine statti, quando sei martello picchia

  20. Lu paparazzar Says:

    Chi vo’ sapè la virità, chi l’addummanne a la purità
    Chi vuol sapere la verità la chieda ai fanciulli

  21. Lu paparazzar Says:

    Nin chiamà San Dumeniche prime ca vide la serp
    Non chiamare San Domenico prima di vedere la serpe

  22. Lu Paparazzar Says:

    Si egni mmidjie fuss cacarelle, ugnune si cachess la parta sè
    Se ogni invidia fosse cacarella, ognuno si cacherebbe la parte sua

  23. Lu Paparazzar Says:

    Lu jascteme va nghe li prucission
    La bestemmia va con le processioni

  24. Lu Paparazzar Says:

    N’addummannà a lu candiniere si tè lu vin bbone
    Non chiedere al cantiniere se ha il vino buono

  25. Lu Paparazzar Says:

    Sa da sumindà nghi la mane e nno nghe lu sacche
    Si deve seminare con la mano e non con il sacco

  26. Lu Paparazzar Says:

    La lengue non à l’osse e fà rompe l’osse
    La lingua non ha le ossa ma le fà rompere

  27. Lu Paparazzar Says:

    Quande na cose s’allonga addventa serp
    Quando una cosa va per le lunghe diventa una serpe

  28. Lu Paparazzar Says:

    ‘Nghi li disigne de lu povere lu diavule ci s’annette lu culo
    Con i progetti del povero il diavolo ci si pulisce il culo

  29. Lu Paparazzar Says:

    Chi va scaviz n’à da sumendà li spine
    Chi va scalzo non deve seminare le spine

  30. Lu Paparazzar Says:

    Quande l’asin’è mmitat’a le nozze vo dì ca ci manghe o l’acqua o li lene
    Quando l’asino è invitato alle nozze vuol dire che ci manca o l’acqua o la legna

  31. Lu Paparazzar Says:

    Amic’ e vvine hanne da esse vijecchie
    Amici e vino devono essere vecchi

  32. Lu Paparazzar Says:

    A femmena ci nin tè li fij ngi j’ nè pi parere nè pi cunzij
    A donna che non ha figli non andarci nè per avere un parere nè per un consiglio

  33. Lu Paparazzar Says:

    Quande la femmena vò nisciune diavele ci l’appò
    Quando la donna vuole nessun diavolo la vince

  34. Lu Paparazzar Says:

    Matrimonio
    Lu prim’ann’ a pett’ a pette, lu seconn’ a ccule a ccule, lu terz’ a cavici a lu cule
    Il primo anno a petto a petto, il secondo a culo a culo, il terzo a calci in culo

  35. Lu Paparazzar Says:

    Matrimonio infedele
    La halline fète l’ove e a lu halle j’ ‘ngenne lu culo
    La gallina depone l’uovo e al gallo gli prude il culo

  36. Alessandro Says:

    Quando tutto va storto.

    Me sò jt’ pe fa lu segn d’la croc e m’sò cecat n’occhj
    Per disperazione mi facevo il segno di croce e mi sono cavato un occhio.

  37. Alessandro Says:

    E se tutto continua ad andare storto..

    Sopra a lu cott’ l’acqua vullit’
    Sopra ad una superficie ustionata cade l’acqua bollente.

  38. Lu Paparazzar Says:

    Continuando…
    Lu piscio và a ritruvà la merda
    Il piscio va a cercare la merda

  39. Alessandro Says:

    Senti chi parla!

    Lu vov’ dice curnut’ all’asin’
    Il bue dice curnuto all’asino

  40. Lu Paparazzar Says:

    A la cas’addò stà du nore nu foche s’appicce e n’autre s’arimmore
    Nella casa dove si sono due nuore un fuoco si accende e un’altro si spegne

  41. Lu Paparazzar Says:

    Stà scritt’a nu libbre d’ore, nisciuna socera vvò bben a la nore
    se legge a la cart’appresse nisciuna nora vvò bben’ a esse
    Sta scritto in un libro d’oro nessuna suocera vuol bene alla nuora
    si legge nella pagina seguente nessuna nuora vuol bene a lei

  42. Lu Paparazzar Says:

    Mazz’ e panelle fa lu citolo belle
    Panelle senza mazze fa lu citolo pazze
    Botte e pane fanno il bambino bello
    pane senza botte fa il bambino pazzo

  43. Lu Paparazzar Says:

    All’hummin la mojie a li bardisc li pacchi
    Agli uomini la moglie ai ragazzi gli schiaffi

  44. Lu Paparazzar Says:

    Li citele sò gnè la cere quelle chi c’imprim ci arman
    I bambini sono come la cera ciò che ci si imprime ci resta

  45. Lu Paparazzar Says:

    Nghi li cascate cresce li criatur
    Con le cadute crescono i fanciulli

  46. Lu Paparazzar Says:

    Trist a ch’la casa addò la hallina canta e lu halle sta zitt
    Spiacevole quella casa dove la gallina canta e il gallo tace

  47. Lu Paparazzar Says:

    A lu cane ch’allecche la cenere, ni j’fidà la farina
    Al cane che lecca la cenere non affidare la farina

  48. Lu Paparazzar Says:

    Pover chell’homm che sa quande sale vò la pignate
    Povero quell’uomo che sa quanto sale vuole la pentola

  49. Lu Paparazzar Says:

    La scarp di Lanciano dur tra Natal’ e Sante Stefano
    La scarpa di Lanciano dura tra Natale e Santo Stefano

  50. Lu Paparazzar Says:

    Vale cchjù na linterne mman’a nu cicat ca nu curtello mman’a tte
    Va le più una lanterna in mano ad un cieco che un coltello in mano a te
    (dicesi di persona incapace)

  51. Lu Paparazzar Says:

    Vò j’ sempr’assopre gne l’ojie
    Vuole andare sempre in superficie come l’olio
    (dicesi di persona che vuol vincere tutti i puntigli)

  52. Lu Paparazzar Says:

    Nn’è bbone nè pi piagne li murt nnè pi cunzulà li viv
    Non è buono nè per piangere i morti nè per consolare i vivi
    (dicesi di persona dappoco)

  53. Lu Paparazzar Says:

    M’à custat cchiù la cord che la campane
    Mi è costata più la corda che la campana
    (dicesi di un affare andato male)

  54. Lu Paparazzar Says:

    Chi nasce hatte pija surge a lu scuro
    Chi nasce gatto prende i topi al buio

  55. Lu Paparazzar Says:

    Lu rancio dicise a lu fijo: picchè camine sctorte?
    Lo zoppo disse al figlio: perchè cammini storto?

  56. Lu Paparazzar Says:

    A sant vijcchje ‘ngi s’appicce cannele
    A santo vecchio non gli si accendono candele

  57. Lu Paparazzar Says:

    imprecazione
    Puzz’avè la sorte di lu cutture
    lu chiappo ‘nganne e lu foco a lu culo
    Ce tu possa avere la sorte del paiolo
    l’uncino in gola e il fuoco al culo

  58. Lu Paparazzar Says:

    Altra imprecazione
    Puzz’avè la sorte di lu castrate che nasce cornut e mmore scannate
    Che tu possa avere la sorte del castrato che nasce cornuto e muore scannato

  59. Lu Paparazzar Says:

    Si tutti li cilli cunuscesse lu rane
    nsi n’aricujiess manghe nu vaco
    Si tutti gli uccelli conoscessero il grano
    non se ne raccoglierebbe nemmeno un chicco

  60. Lu Paparazzar Says:

    A cchi combre nen’avaste cent’ucchji
    a cchi venne n’avast une solo
    A chi compra non bastano cento occhi
    a chi vende ne basta uno solo

  61. Lu Paparazzar Says:

    Gna ti fè lu lletto accuscì ti curichi
    Come ti fai il letto così ti corichi

  62. Lu Paparazzar Says:

    Chi tè lu core larghe ha dà tinè lo vorsa sctrett
    Chi ha il cuore largo deve avere la borsa stretta

  63. Lu Paparazzar Says:

    All’asine magre ci appò le mosche
    All’asino magro lo vincono le mosche

  64. Lu Paparazzar Says:

    Chi casche vasse prescte s’arrizz’ e arivà a spasse
    Chi cade basso presto si rialza e torna a spasso

  65. Lu Paparazzar Says:

    Nsi fa ‘na huerre senza lu francese
    nsi fa ‘nu furto senza lu lancianese

  66. Lu Paparazzar Says:

    Ha pirdute li vuove e va ariccapizzanne le corne
    Ha perduto i buoi e va a recuperare le corna

  67. Lu Paparazzar Says:

    Sa’ cagnate lu masctre de cappelle
    ma la sunate è sempre quelle
    E’ cambiato il maestro di cappella ma la musica è sempre quella

  68. Lu Paparazzar Says:

    Moccico rinfacciate mai s’è ‘ntruzzate
    Boccone rinfacciato è stato sempre ben ingoiato

  69. Lu Paparazzar Says:

    Chi cummann’ nin sude
    Chi comanda non suda

  70. Lu Paparazzar Says:

    A la casa de li sunaturi ‘nse port serenate
    A casa dei suonatori non si portano serenate

  71. Lu Paparazzar Says:

    Chi sa fa lu cchjù sa fa lu meno
    Chi sa fare il più sa fare il meno

  72. Lu Paparazzar Says:

    Che bbelle vatte li nuce che sctà ‘nderre
    Quanto è bello picchiare le noci che sono a terra
    (invece di quelle sull’albero)

  73. Lu Paparazzar Says:

    Rajie d’asine nen è arrivate ma’ ‘n ciele
    Raglio d’asino non è mai arrivato in cielo

  74. Lu Paparazzar Says:

    Come me sune accuscì t’abballe
    Come mi suoni così ti ballo

  75. Lu Paparazzar Says:

    La cere se frua e la prucissione nin camine
    La cera si consuma e la processione non cammina

  76. Lu Paparazzar Says:

    Ne sa cchjù lu pazze a la casa sè che lu savie a la casa dell’autre
    Ne sa più il pazzo a casa sua che il savio a casa d’altri

  77. Lu Paparazzar Says:

    La jerva corte se n’arresce da lu fasce
    L’erba corta se ne esce dal fascio

  78. Lu Paparazzar Says:

    Lu trotto dill’asine poco dura
    Il trotto dell’asino dura poco

  79. Lu Paparazzar Says:

    Lu sorge roscica e nin ti li fa accorìe
    Il topo rosicchia e non te ne fa accorgere

  80. Lu Paparazzar Says:

    E’ mmale ca non ci cantene li previt
    E’ un malanno su cui non cantano i preti ( cioè non fa morire )

  81. Lu Paparazzar Says:

    Ti vù ammalà mò che lu spidal’ è piene!
    Ti vuoi ammalare adesso che l’ospedale è pieno!

  82. Lu Paparazzar Says:

    Zzompa chi pò dicise la ranocchie
    Salta chi può disse la ranocchia

  83. Lu Paparazzar Says:

    Ha fatte n’arrutate di diende
    Ha dato un affilata ai denti
    (Ha minacciato )

  84. Giuseppe Says:

    La femm’ne ca move l’anca
    o è puttan o poc ci manc

  85. Sgrizzo Says:

    ‘n di fa’ pêchêre ,ca lu luêpue ti zi magne.
    Non farti pecora, altrimenti il lupo ti si mangia.

  86. Sgrizzo Says:

    La fam’è nêre e l’amore li passe,ma pi la fame l’amore zi lasse.

    La fame è nera e l’amore la passa, ma per la fame l’amore si lascia.

  87. Sgrizzo Says:

    Lu ruecche fa gna vo’ e lu povere gna po’.

    Il ricco fa come vuole ed il povero come può.

  88. Sgrizzo Says:

    Chi te’ la facce zi marete, e chi nê’, armane zete.

    Chi ha la faccia si marita, e chi no, rimane zita.

  89. Sgrizzo Says:

    Canda l’asine vo’ vêve,’n ge bisugne che i ciffule.

    Quando l’asino vuole bere, non c’è bisogno che gli fischi.

  90. Sgrizzo Says:

    Nivule a la muntagne, peie la zappe e va ‘n campagne. Nivule a la marene, peie lu suacche e va a lu mulene.

    Nuvole alla montagna prendi la zappa e va in campagna. Nuvole alla marina, prendi il sacco e va al mulino.

  91. Danilo Says:

    E’ bell a coj l’ nuc da nderr

    E’ bello a raccogliere le noci da per terra

  92. Danilo Says:

    Imprecazione:

    nsi bon manc a f’ccart l cepp all’ucchj

    Non sei buono neanche a ficcarti i bastoncini negli occhi

  93. Danilo Says:

    A chi ià muccecat la serp
    te paur pure de la lucertl

    Chi è stato morso dal serpente
    ha paura anche della lucertola

  94. Danilo Says:

    A chj ni ì piac la ciucc e lu vin
    se puzza murì duman’ matin’

    A chi non piace la vagina e il vino
    possa non arrivare a domani mattina


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: